"Un Gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l'impossibile"


Chi Siamo


A.S.D. ITALIAN ARMY CYCLING TEAM


La Squadra

L’ASD Italian Army Cycling Team si compone per il 90% di militari e civili appartenenti all’Amministrazione Difesa in servizio ed in congedo e per il restante 10% di civili, suddivisi in sezione Strada e sezione Fuoristrada.

La caratteristica di questa formazione è l’alto spirito sportivo ed il senso di lealtà, elementi questi ereditati dal precedente sodalizio.

Gli atleti Master durante la stagione prendono parte ai principali circuiti nazionali, ottenendo non solo piazzamenti di squadra ma anche individuali.

Gli obiettivi

Obiettivo principale, previsto dallo statuto, è quello di promuovere il ciclismo attraverso la partecipazione alle gare e manifestazioni amatoriali nazionali ed internazionali quale momento di aggregazione.

Dal 2013 vengono indetti campionati sociali Strada e MTB con lo scopo di promuovere la massiccia partecipazione dei tesserati a gare inserite in uno specifico calendario.
I migliori classificati vengono premiati con materiale tecnico messo a disposizione da aziende del settore.

Il funzionamento

L’IT ARMY CT, in regola con le norme federali FCI e CONI, si inquadra come una ASD (organizzazione senza scopo di lucro).

E’ dotato di uno statuto e di un regolamento funzionale, è gestito da un direttivo alla cui presidenza c’è il Gen.B.(ris) Massimo CRESPI (in carica dal novembre 2016), si avvale di un sito web (www.italianarmycyclingteam.com) gestito e costantemente aggiornato dove vengono pubblicate classifiche, immagini informazioni.

Il sodalizio si sostiene esclusivamente con le quote sociali e con quanto offerte dalle “aziende sponsor” che concorrono al pagamento di quote/parte (preventivamente concordate) dell’abbigliamento tecnico destinato ai tesserati o al versamento di piccole quote regolarmente fatturare.

La preparazione fisica

La peculiarità di questo faticoso sport richiede ovviamente una adeguata preparazione fisica per partecipare alle manifestazioni denominate Fondo e Gran Fondo caratterizzate da percorsi che superano in alcuni casi anche i 200 km (Nove Colli di Cesenatico – Sportfull di Feltre) con dislivelli altimetrici di tutto rispetto (oltre 4000 metri nella Maratona delle Dolomiti in un percorso di soli 138 km. o gli oltre 5000 metri della GF Sportfull).

I tesserati, ben consci di quanto li attende si sottopongono ad impegnativi allenamenti sfruttando ogni momento libero.

Per partecipare alle gare gli atleti, in servizio presso reparti dislocati in tutta Italia, si sottopongono spesso a lunghe trasferte nei fine settimana, tutto a proprie spese, solo per la passione nutrita in questo nobile sport.