"Un Gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l'impossibile"

Dal Nord al Sud la locomotiva Blu non si ferma

Per descrivere la domenica appena trascorsa, incominciamo subito da una donna con la "D" maiuscola, la sicula D.O.C. Maria Letizia Marcianò che alla Crono dei Nebrodi su un tracciato di 19Km sulla statale 113 e sotto una pioggia inarrestabile la vede sfrecciare sul gradino più alto della classifica assoluta femminile.

 2018-03-26-PHOTO-00000230.jpg

Spostandosi verso il centro Italia, troviamo la Seconda prova del circuito Pedalatium Gf città di Fara in Sabina, che ha visto la partecipazione di tre atleti del nostro Team guidati dalla locomotiva d'acciaio Rocco Pergamo.

Il Grande Luigi Sernacchioli ancora una volta regala un podio al ns squadrone, agguantando il 2° posto della propria categoria, il piccolo maggiolino Gennarino Filannino nonostante l’infortunio alla clavicola, procuratosi circa tre mesi fa, si è difeso portando con onore i nostri colori.

 2018-03-26-PHOTO-00000236.jpg

Ultima tappa del treno blu è Tregnago in provincia di Verona, dove si è svolta la Granfondo più partecipata d'Italia, la Granfondo Tre Valli, dove un manipolo di eroi hanno difeso con onore i colori dell'Italian Army Cycling Team. I quattro moschettieri, Paolo Zemella, Mimmo Piccione, Sergio Zecca e Matteo Roccato su un tracciato duro, scivoloso e non facendosi mancare neppure la neve sul GPM collocato in cima alla quota più alta di Monte Ferrara - 781 mt slm, hanno completato la Granfondo con eccellenti piazzamenti nelle rispettive categorie.

 2018-03-25-PHOTO-00023889.jpg

cef18f28-c6bc-47f2-9a4b-84d09448beac.JPG